Intrattenimento digitale: ecco cosa attendersi dal mondo sportivo

 Intrattenimento digitale

Il 2017 sta andando in archivio senza alcun rimpianto, sostituito da un nuovo anno che si preannuncia ricco di difficoltà ma, comunque, piuttosto foriero di buone notizie.

Il calendario sportivo andrà avanti, con difficoltà

La prima cosa che sembra saltare agli occhi degli appassionati di sport è che, in un modo o nell’altro, il calendario sportivo delle discipline professionistiche andrà avanti.

Come si è già avuto modo di vedere nel corso degli ultimi mesi, infatti, pur con enormi difficoltà la macchina da business dei principali sport può comunque essere portata avanti positivamente, senza che questo debba comportare degli stop definitivi o dei pericoli per la salute degli sportivi.

E così, pur con diverse cautele (e forse senza arrivare alla bolla che ha contraddistinto l’NBA), difficilmente avremo un calendario sportivo interrotto o orfano di alcune discipline.

Insomma, show must go on, e questo varrà soprattutto per il prossimo anno, quando ci sarà bisogno di un chiaro segnale di ripresa economica (e l’industria dello sport professionistico, trainato dal calcio, è un perno fondamentale) e morale.

Ripresa timida delle attività amatoriali

Il discorso di fa un po’ più complesso per quanto concerne gli sport amatoriali da contatto. Le partite a calcetto sono un lontano ricordo, ed è molto arduo immaginare una loro ripresa nel brevissimo termine. Dunque, chi è in astinenza dell’accoppiata calcetto + birra del venerdì sera, dovrebbe purtroppo mettersi l’anima in pace: è improbabile pensare a un ritorno alla normalità nel brevissimo termine.

Le cose potrebbero però cambiare con l’arrivo della primavera, quando si stima un affievolimento della terza ondata di coronavirus, e quando il contributo dei vaccini verso il raggiungimento dell’immunità di gregge potrebbe iniziare a farsi sentire in maniera più corposa e notevole.

Crescita dell’intrattenimento digitale

In questo scenario, a far da leone dovrebbe essere l’intrattenimento digitale, inteso non solo come i vari giochi del poker, slot, le classiche scommesse online, le india bookies, ecc. , ma considerato che non possiamo recarci negli stadi, e non possiamo nemmeno sfidarci nel campetto sotto casa, sempre più persone si avvicineranno con entusiasmo alle sfide degli sport elettronici e, per quanto concerne gli sport tradizionali, vorranno presumibilmente cercare di trovare nuove emozioni mediante le scommesse & co.

L’intrattenimento digitale legato allo sport è un business che nel corso degli ultimi anni è cresciuto in costante doppia cifra, e anche nel corso del 2018 dovrebbe garantire una buona accelerazione in un comparto che gli operatori stanno presidiando con sempre maggiore soddisfazione, convinti che un buon posizionamento in questo ambito potrà riservare loro interessanti ritorni. Fin qui, una breve panoramica di quello che potrebbe accadere nei prossimi mesi. Non ci rimane che augurarci che lo scenario evolutivo sia ancora più positivo, e che il 2018 possa presto essere dimenticato.

I commenti sono chiusi